Colloide

3 maggio 2010
Biologico e biodinamico

Il colloide è un sistema in cui una sostanza in parti microscopiche è dispersa in un mezzo aereo, liquido o solido, ma non entra in soluzione. Ne deriva una sostanza non cristallina, un aggregato di particelle torbido.
Sono colloidi le emulsioni (la maionese e il sangue), i gel (il formaggio, la gelatina), le schiume (la panna montata e la chiara d’uovo montata).
In particolare all’agricoltura biologica e biodinamica interessa lo stato colloidale dell’humus che, nelle sue forme, conserva proprietà capaci di trattenere le sostanza. In questo modo restano aggregati nel suolo i composti preziosi per la nutrizione delle piante e viene trattenuta l’acqua molto a lungo.
Quando nel suolo le sostanze organiche non sono in forma colloidale, vengono invece afferrate elettricamente dall’acqua piovana e portate via, portando via così la fertilità fino alla desertificazione del terreno.
Per maggiori informazioni www.agricolturabiodinamica.it

Cosa ne pensi? Di' la tua
PREC. Valore Alimentare a Terra Futura e allo Yoga festival SUCC. Dinamizzazione
Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *