Il farro: proprietà e cottura

5 ottobre 2010
Cucina e Salute

È uno dei cereali più antichi.
Di largo consumo in passato, fu poi abbandonato progressivamente nel tempo a favore di altri cereali più produttivi.

Adesso è tornato “di moda” per il suo sapore caratteristico, leggermente aromatico e piacevolmente integrale.

Il farro comunemente usato è il dicocco. Un’altra specie di farro, meno pregiata, è lo spelta.

Potete trovarlo integrale (decorticato) oppure raffinato perché privato degli strati esterni (perlato).

Al mercato

Per queste ricette suggeriamo l’acquisto di farro decorticato per usufruire di tutte le sue sostanze nutritive e della piena ricchezza di fibre.

Cottura

Il farro decorticato si mette a bagno per almeno 3-4 ore e si cuoce in abbondante acqua salata per circa 45 minuti. Poi, scolato e freddato, può essere usato in moltissimi piatti della cucina regionale o creativa.

In insalata

Aggiungete per ultimo il farro freddo già cotto alle vostre insalate composte a piacere, con verdure fresche, uova sode, formaggio, filetti di pesce, gamberi, pollo, condendo con olio extravergine e limone (o aceto balsamico, o di mele).

Zuppa

Lessate un legume in abbondante acqua (fagioli, ceci o lenticchie). Fate un soffritto con cipolla sedano e rosmarino tritati, aggiungete i legumi (metà passati al setaccio e metà interi) con la loro acqua di cottura e cuocete piano per 20 minuti aggiustando di sale. Aggiungete il farro cotto e cuocete ancora per 10 minuti. Servite con olio extravergine e pepe nero macinato.

Farrotto

Si cuoce allo stesso modo del risotto solo che si deve preparare prima il sugo desiderato e aggiungere alla fine il farro cotto. Mantecatelo con un filo di olio extravergine e, se la ricetta lo richiede, del formaggio grattugiato.

Polpette

Usate il farro cotto per le vostre polpette con uovo, formaggio, verdure cotte tritate e altri ingredienti a vostra scelta. Potete poi passare le polpette nella farina, poi nell’uovo battuto e poi nei chicchi di farro cotto. Friggetele in abbondante olio o mettetele in forno a 200 gradi.

Verdure ripiene

Usatelo per riempire verdure da cuocere in forno o in tegame. Unite anche erbe aromatiche a vostra scelta, aglio e cipolla tritati, formaggio e poco uovo battuto.

Nelle frittate

Mescolate del farro cotto con uovo battuto e cuocete la frittata come il solito.

1 commenti - Leggi Cosa ne pensi? Di' la tua
PREC. Alimentazione e tendenza catarrale del bambino SUCC. Disinfettare bulbi, radici e tagli di alberi e piante
Commenti all'articolo
Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *