Anguria: lato B

15 agosto 2012
Ecocucina

L’anguria è il frutto ideale d’estate per idratarsi ma è anche prezioso per le proprietà disintossicanti e diuretiche. E? costituita per più del 90% di acqua ma è anche una fonte di sali minerali. Normalmente si scarta la buccia che è invece commestibile e può essere trasformata in marmellate, mostarde o giardiniera come in questo caso.

Giardiniera di bucce di anguria

Ingredienti

500 g di buccia di un’anguria

600 ml di aceto

400 ml di acqua

1 foglia di alloro

Sale e pepe

Preparazione

Lavate bene la buccia di anguria in modo da rimuovere eventuali residui di terra. Tagliatela a cubetti. In una pentola portate a ebollizione l’aceto con l’acqua, l’alloro, il pepe in grani e un cucchiaio di sale. Quando raggiunge l’ebollizione tuffatevi le bucce di anguria e lasciate sobbollire per 15 minuti. Spegnete il fuoco, scolate le bucce e lasciate raffreddare. Suddividete le bucce in vasetti sterilizzati. Coprite con l’aceto di cottura filtrato fino all’orlo dei barattoli. Chiudete bene e disponete i vasetti in una pentola avvolti in un panno e coperti d’acqua. Lasciate sobbollire per 30 minuti quindi asciugate i vasetti, disponeteli in dispensa e aspettate almeno 30 giorni prima di consumarli.

Cosa ne pensi? Di' la tua
PREC. Il caldo, amico prezioso SUCC. Legumi d’estate
Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *